Trapani Calcio | Sito Ufficiale

Giovanissimi Regionali, Trapani-Garibaldina 4-2

29 Ottobre 2016

Tanto spettacolo, soprattutto nella ripresa: a sorridere sono i granata che battono gli avversari per 4-2.

TRAPANI-GARIBALDINA 4-2

Trapani: Randazzo C., Di Gregorio, Megna (dal 12’ s.t. Tosto), Milana (dal 1’ s.t. Minagro), Giarratano, Mannina (dal 24’ s.t. Paladino I.), Tobia, Oddo (dal 31’ s.t. Marino), Stassi (dal 31’ s.t. Architetto), Perrone (dal 17’ s.t. Alì), Castiglione. A disposizione: Blunda. All. Campanella

Garibaldina: Lo Grasso, Salerno, Mannone (dal 29’ s.t. Zichittella P.), Sammartano (dal 35’ s.t. Alagna), Paladino F., Zerilli, Parrinello, Gambina (dal 1’ s.t. Trombetta), Azaldi, Randazzo A., Zichittella M. A disposizione: Patti, Mormorio, Clemente, Cudia. All. Roccamena

Arbitro: Roberto Bruscia di Trapani
Reti: Zichittella M. al 27’ p.t. e al 18’ s.t., Giarratano al 17’ s.t. e al 35’ s.t., Castiglione al 33’ s.t., Minagro al 39’ s.t.
Note: Ammoniti Zerilli al 34’ p.t. e Mannone al 28’ s.t. Calci d’angolo 4-2 per il Trapani.

La cronaca
Trapani e Garibaldina si sono sfidate nel pomeriggio nel match valevole la sesta giornata del campionato Giovanissimi regionali, girone B. Tanto spettacolo, soprattutto nella ripresa: a sorridere sono i granata che battono gli avversari per 4-2, ottenendo così la prima vittoria in campionato. Sono gli ospiti a farsi vedere per primi con una conclusione da parte dell’attaccante Michael Zichittella che impegna Randazzo, bravo a respingere. Inizio un po’ confuso, errori a centrocampo sia da una parte che dall’altra; al 16’ i granata si portano in avanti con il tocco di Milana a trovare in area Tobia. Palla un po’ lunga, il numero sette trapanese riesce comunque a concludere ma sull’esterno della rete. Tentativo di Oddo al 23’ col mancino, fuori dallo specchio; la prima vera palla gol per i padroni di casa arriva 25’ con Di Gregorio che batte una punizione dalla destra. C’è Castiglione ad impattare la sfera di testa ma fallisce mettendo a lato. Gol sbagliato, gol subìto: Randazzo parte velocissimo sulla sinistra dopo un’incertezza difensiva, entra in area a tu per tu col portiere, la cede a Zichittella che altro non deve fare che appoggiare in rete. L’attaccante però sarebbe avanti rispetto alla linea del pallone. Garibaldina in vantaggio al 27’. Il Trapani va vicino all’1-1 allo scadere con una punizione calciata magnificamente da Mannina ma la traversa gli nega la gioia del gol a Lo Grasso battuto.
I ragazzi di mister Campanella rientrano in campo col coltello tra i denti e con Minagro al posto di Milana. Al 40’ Stassi non riesce a schiacciare la palla con la testa su ottima assistenza direttamente da calcio d’angolo; un minuto dopo, Castiglione ci prova dalla media distanza ma la mira è ancora da migliorare. Dopo tanto attaccare, il meritato pari nasce da una punizione: è Minagro a presentarsi sulla battuta da posizione decentrata attorno ai venti metri. Il suo sinistro si infrange sul mucchio all’interno dell’area, Tobia ci prova dal limite, Lo Grasso non riesce a tenerla. Sulla ribattuta il più lesto è Giarratano che ristabilisce la parità. Non c’è il tempo di gioire per il gol, che il Trapani è nuovamente sotto: Stassi sbaglia la sponda di testa favorendo i marsalesi; pregevole il numero di Azaldi sul difensore che poi manda in porta Zichittella, bravissimo a rimanere freddo e battere per la seconda volta Randazzo. Oddo e compagni non mollano e continuano ad attaccare a testa bassa: cross sul secondo palo che trova Tobia indisturbato ma viene tradito dalla fretta e decide di andare col sinistro, sprecando una potenziale possibilità per il 2-2. Tanti cambi a dare un po’ di sosta ad un secondo tempo divertentissimo: Alì, entrato al posto di Perrone, prende la seconda traversa di giornata direttamente su punizione calciata da più di 35 metri. Alì si rivelerà decisivo perché il 2-2 parte dai suoi piedi, sempre su calcio da fermo: ancora imperfetto l’estremo difensore ospite che non riesce a controllarla; questa volta tocca a Castiglione a ribadire in rete. Situazione completamente capovolta allo scoccare del 70’: batte Ali’ il corner sul secondo palo dove trova lo stacco perentorio di Giarratano che manda in visibilio il pubblico di fede granata. Una mazzata per la Garibaldina che nel finale subisce anche il quarto gol, grazie a Minagro.

Media

VideoQuality.org