Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/templates/bt_arise/blocks/header.php on line 17

Trapani Calcio


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/plugins/content/phocadownload/phocadownload.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/plugins/content/phocadownload/phocadownload.php on line 31

Ufficiale. Caio De Cenco è un nuovo calciatore del Trapani

Da qualche giorno è a Trapani ed ha svolto lavoro differenziato per prepararsi al più presto alla sua nuova sfida (con un nulla osta da parte del Pordenone, squadra da cui proviene. anche se di proprietà del Pavia); ora l'attaccante Caio De Cenco è ufficialmente un calciatore del Trapani. Approda in maglia granata in prestito.

Nato a San Paolo nel 1989 si trasferisce in Italia nei primi anni 2000 ed inizia la sua carriera calcistica nel 2007 al Boca San Lazzaro in Serie D. Nel 2009-10 sempre in Serie D mette a segno 14 gol in 34 presenze con il Boca Pietri. Dal 2010 al 2012 gioca in Seconda Divisione con la maglia del Bellaria Igea Marina collezionando 53 presenze e 19 reti. Inizia la stagione 2012-13 con la Reggiana in Prima Divisione (9 presenze) per poi passare al Monza in Seconda Divisione (19 presenze e 6 reti). L’anno dopo si mette in mostra al Pavia (Prima Divisione) con 4 gol in 13 partite giocate e a gennaio 2014 torna nuovamente al Monza siglando 3 reti in 10 partite. Nel 2014-15 gioca in Lega Pro vestendo le maglie di Spal prima (14 gettoni) e Città di Pontedera dopo (16 presenze, 4 gol). Prima dell’approdo al Trapani ha giocato, fino allo scorso dicembre, con il Pordenone in Lega Pro dove ha realizzato 8 reti in 14 match disputati.

Queste le sue prime parole da calciatore granata:

“Venire a Trapani è sicuramente un’emozione unica, una cosa che ogni giocatore desidera. Sono molto ambizioso, cercherò di trovare spazio e di guadagnare la fiducia del mister, dei compagni e dei tifosi. Mi aspetto un campionato tosto, ogni sabato sarà una battaglia per cercare di guadagnare quanti più punti possibili per raggiungere la salvezza. Qui mi sto già trovando bene, Trapani è una città tranquilla che mi piace dove si può stare sereni e lavorare in tranquillità. Se conoscevo gli altri brasiliani? No, però Igor mi sta aiutando tanto in questo primo periodo di ambientamento. Ho trovato un gruppo fantastico che mi ha accolto subito alla grande”.