Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/templates/bt_arise/blocks/header.php on line 17

Trapani Calcio


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/plugins/content/phocadownload/phocadownload.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/plugins/content/phocadownload/phocadownload.php on line 31

Ufficiale. L'attaccante Bruno Petkovic è un calciatore del Trapani

PetkovicUfficialeIl Trapani Calcio comunica l'arrivo a titolo temporaneo (prestito con diritto di riscatto in favore del Trapani) dal Catania Calcio del centravanti Bruno Petkovic.

Il Direttore Sportivo Daniele Faggiano lo seguiva dal primo giorno di mercato ed era il suo obiettivo. La trattativa si è conclusa oggi positivamente.

Croato classe 1994, Petkovic inizia la sua carriera nelle giovanili dell’Onk Metkovic. In patria veste anche le maglie di Dinamo Zagabria, Nk Zagabria, Nk Hask e Hrvatski Dragovoljac. Nel 2012 approda in Italia al Catania e nel settore giovanile etneo colleziona 11 presenze e 3 reti. In questa sua prima stagione coi rosso azzurri debutta anche in serie A nel maggio 2013 contro il Torino. Nel 2013-14, sempre con il Catania, disputa 4 gare nel massimo campionato, una delle quali da titolare contro la Lazio. Nel settembre 2014, il centravanti alto 192 cm, passa al Varese (8 presenze e 1 rete in Serie B) e a gennaio 2015 completa la stagione agonistica con la Reggiana (15 presenze e 4 reti in Lega Pro). Inizia il campionato 2015-16 alla Virtus Entella dove, in 13 presenze, mette a segno una rete proprio nel match d’andata contro il Trapani disputato al Provinciale lo scorso 26 settembre 2015.

Queste le prime parole del neo calciatore granata subito dopo la firma:

“Sono contento di questa opportunità. Il Trapani è la squadra che mi ha cercato più di tutte. Arrivo al Trapani con l’impegno di dare una mano alla squadra, secondo le indicazioni del mister e gli obiettivi che abbiamo. Credo sia importante lavorare in funzione di squadra. Mister Cosmi? Lo conosco, è un allenatore di grandissima esperienza e che infonde molta energia e questo è molto importante per la crescita dei calciatori, specie di quelli più giovani. Le mie caratteristiche come giocatore? Sono un attaccante che può fare sia la prima sia la seconda punta, non solo fisico, ma che cerca anche di sfruttare la tecnica”.