Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/templates/bt_arise/blocks/header.php on line 17

Trapani Calcio


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/plugins/content/phocadownload/phocadownload.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.trapanicalcio.it/home/trapanicalcio/plugins/content/phocadownload/phocadownload.php on line 31

Coppa Italia Primavera, Hellas Verona-Trapani 2-0

HELLAS VERONA- TRAPANI 2-0

Hellas Verona: Carletti, Nigretti (dal 10' p.t. Gecchele), Kiriakopoulos, Forgia, Perazzolo (dal 27' s.t. Casale), Dall'Agnola, Marrulli, Cherubin, Aloisi, Dentale, Buxton (dal 20' s.t. Jurj). A disposizione: Tosi, Pavan, Badan, Pellacani, Kumbulla, Stefanec, Danzi, Tupta, Hoxha. All. Pavanel

Trapani: Compagno, Canino, De Santis, Novara, Ingoglia (dal 40' p.t. D'Angelo), Tumminelli, Licari, Battilana, Musso, Palermo, Flueras. A disposizione: Alunni, Caradolfo, Muratore, Tornetta. All. Longo

Arbitro: Amabile di Vicenza; assitenti: Marcolin di Schio e Elkhayr di Conegliano
Reti: Buxton al 25' p.t. e al 10' s.t.
Note: Ammonito Licari al 16' s.t., espulso D'Angelo al 30' s.t.

La cronaca
A meno di 48 dalla seconda giornata di Primavera, Hellas Verona e Trapani tornano a sifdarsi nel match valevole per il primo turno della Coppa Italia Tim Cup. Mister Longo costretto a fare a meno di Caradolfo, infortunatosi durante il riscaldamento. Al suo posto Ingoglia. Partenza a rilento delle due squadre, complice anche la ragionevole stanchezza di alcuni che hanno giocato poche ore prima nella gara di campionato. Al 14' Buxton riceve palla spalle alla porta, si gira e conclude subito verso la porta, sul secondo palo. Sfera di poco fuori. L'attaccante scaligero è veloce, Tumminelli riesce a contenerlo ma quando scappa può pungere: al 18' Compagno si oppone ma nulla può al 25' su un pregevole pallonetto dello stesso numero undici. In mezzo un'azione targata Canino che ne fa fuori un paio, al limite sceglie la soluzione col mancino che si rivela troppo debole. Trapani che non hanno dalla loro nemmeno la fortuna perché Ingoglia accusa un problema fisico ed è costretto a lasciare il campo a D'Angelo. Difesa tutta da reinventare con Tumminelli e De Santis in mezzo, Canino catapultato a sinistra e il neo entrato D'Angelo a presidiare la fascia destra.
Il raddoppio dei padroni di casa giunge al 55' sempre con Buxton. I granata cercano la reazione che possa perlomeno riaprire i giochi su azione da corner con Canino che trova sul secondo palo Licari, in posizione però di offisde. Un minuto dopo, Licari al centro di un episodio dubbio in area avversaria: il numero sette viene messo giù dopo un attacco insistito, per il signor Amabile c'è però simulazione del trapanese. Colpo di testa impreciso di Flueras al 70'; cinque minuti più tardi Trapani in dieci per l'espulsione di D'Angelo. Nonostante l'inferiorità numerica, Tumminelli cerca di caricarsi sulle spalle la squadra e al 79' parte centralmente in solitaria, arriva sulla trequarti, cede la sfera a Licari smarcato, l'esterno tenta il colpo sotto ma Carletti è bravo a restare in piedi fino all'ultimo. La partita non ha più nulla da chiudere: termina 2-0.